LAUREA MAGISTRALE | II LIVELLO

Economia del Mare

L’obiettivo formativo del Corso di Laurea Magistrale in Economia del Mare è lo sviluppo delle conoscenze e delle competenze legate alle attività e alle dinamiche competitive di imprese e organizzazioni presenti nelle filiere industriali afferenti alla cosiddetta Economia del Mare (Blue Economy), sia a livello operativo che a livello strategico.

Il Corso fornisce ai laureati gli strumenti necessari ad affrontare e analizzare i processi critici nelle aree di business più rilevanti dell’Economia del Mare, quali, ad esempio, il settore dei servizi di trasporto, le attività logistiche associate ai porti, la nautica da diporto, la cantieristica e il turismo crocieristico.

Anno Accademico: 2019/2020
Tipo di Corso: Laurea Magistrale
Classe di Laurea: LM-77
Durata in anni: 2
Crediti: 120
Sede: Palazzo Pacanowski
Via Generale Parisi, 13 – Napoli

ECONOMIA DEL MARE - Classe: LM-77

Classe delle lauree magistrali in Scienze economico-aziendali

Sbocchi Occupazionali

In termini di sbocchi occupazionali, i laureati aventi competenze specialistiche su aspetti economici, giuridici, aziendali e quantitativi applicate ai settori dell’Economia del Mare, possono ricoprire posizioni di responsabilità direzionale e gestionale sia in ambito pubblico (Autorità Portuali, Comuni con un’intensa attività demaniale, dipartimento infrastrutture di Regioni a vocazione marittima come la Campania, Ministeri, etc.), che privato (società armatoriali, terminalisti portuali, agenzie marittime, spedizionieri, broker, imprese ferroviarie, società logistiche e di autotrasporto, stazioni marittime, imprese crocieristiche, marine, etc.) svolgendo attività operative, organizzative e manageriali.

Nel dettaglio i principali sbocchi occupazionali del laureato magistrale in Economia del Mare:

Imprenditori e manager di aziende e istituzioni dei settori industriali e di servizi, di natura pubblica e privata presenti nel meta-settore dell'Economia del Mare.

Liberi professionisti (nelle professioni dell’area Economia del Mare).

Esperti di responsabilità elevata e consulenti in particolar modo nelle funzioni di amministrazione, gestione, organizzazione aziendale, del lavoro e della produzione, marketing, finanza, pianificazione e controllo di gestione, auditing e revisione, progettazione e gestione delle reti intra e inter-organizzative nel meta-settore dell’Economia del Mare.

Gli studenti del DISAQ

PROCEDURA DI IMMATRICOLAZIONE

Stage e Tirocini

La forte interdisciplinarietà del corso di studio, che prevede anche attività di stage e tirocini formativi, fornisce al laureato le competenze per ricoprire posizioni di carattere manageriale, organizzativo, amministrativo e di consulenza economico-gestionale e contabile, per tutte le attività afferenti all’Economia del Mare, sia in ambito pubblico che privato.

AREA AZIENDALE

Conoscenze e comprensione:

  • conoscenza delle strategie a livello business e corporate e delle strategie collaborative di tipo orizzontale nel trasporto marittimo;
  • conoscenza di elementi di pubblic management per la comprensione delle specificità gestionali delle Autorità Portuali;
  • conoscenza e comprensione delle logiche delle funzioni commerciali delle imprese di navigazione, dei servizi di trasporto e delle società terminalistico-portuali;
  • conoscenza e comprensione delle strategie di marketing management nelle imprese di trasporto (B2B e B2C) e di marketing territoriale nelle pubbliche amministrazioni;
  • pianificazione, forecasting e project management nelle infrastrutture di trasporto;
  • gestione degli investimenti e dei finanziamenti nelle imprese marittime e portuali, controllo di gestione e utilizzo di Key Performance Indicators (KPIs),
  • gestione del personale nelle imprese portuali.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione:

  • Comprensione e risoluzione dei problemi connessi agli aspetti manageriali che caratterizzano le imprese di navigazione, dei servizi di trasporto e le società terminalistico-portuali e al rapporto con il mercato di sbocco (clienti finali e imprese), all’ambiente competitivo e all’evoluzione del contesto generale, individuando gli strumenti di management più opportuni con cui analizzarli e gestirli;
  • stesura delle diverse tipologie di budget, con specifico riferimento al trasporto intermodale, alla redazione di business plan relativi alle attività logistiche e trasportistiche, alle logiche di misurazione della performance economico finanziaria, sociale ed ambientale;
  • capacità di applicare le conoscenze acquisite e di comprendere e risolvere problemi riferiti alle strategie delle imprese operanti nel settore marittimo/trasportistico anche con riferimento alle specifiche problematiche organizzative.

Le conoscenze e capacità sono conseguite e verificate nell’ambito delle tematiche:

• Economia e gestione delle imprese marittime
• Finanza aziendale per le aziende marittimo-portuali
• Programmazione e controllo della logistica marittimo-portuale
• Organizzazione e gestione delle risorse umane nelle aziende marittimo-portuali
• Strategic management e monitoraggio dei sistemi portuali
• Operations & Logistics Management nella gestione dei traffici mare-terra
• Port & Shipping Marketing
• Costal & Cruise Tourism

AREA ECONOMICA

Conoscenze e comprensione:

  • conoscenza relativa allo sviluppo del commercio internazionale e dei suoi principali driver;
  • conoscenza e comprensione dei processi di delocalizzazione e frammentazione delle catene produttive;
  • conoscenza e comprensione dei cicli di trasporto mono-modali e intermodali;
  • conoscenze ed efficace capacità di comprensione delle caratteristiche economiche e tecniche delle diverse infrastrutture di trasporto, dei terminali, nonché dell’impatto economico del capitale fisso infrastrutturale;
  • conoscenza e comprensione delle soglie di convenienza economica nelle scelte tra modi di trasporto;
  • conoscenza relativa alla gestione di esternalità negative e conflitti di carattere sociali dovuti all’iterazione porto-società;
  • conoscenza e comprensione delle dinamiche connesse al turismo costiero e crocieristico.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione:

  • capacità di comprendere ed elaborare analisi critiche relative alle dinamiche del commercio internazionali e dei principali fenomeni che interessano le catene produttive e distributive;
  • capacità di applicare le conoscenze acquisite relative alle soglie di convenienza economica nelle scelte tra modi di trasporto;
  • capacità di analisi degli effetti macro e microeconomici derivanti da investimenti infrastrutturali e dalle attività logistico-portuali;
  • capacità di applicare le conoscenze relative ai principali aspetti riguardanti il turismo costiero e crocieristico.

Le conoscenze e capacità sono conseguite e verificate nell’ambito delle tematiche:

• Economia politica delle regioni portuali
• Economia delle reti e delle infrastrutture logistiche e di trasporto
• Politica economica nella gestione dei traffici marittimi

AREA GIURIDICA

Conoscenze e comprensione:

Descrittore di Dublino n.1

  • conoscenza e comprensione delle normative internazionali, comunitarie e nazionali, che disciplinano i settori dell’Economia del Mare;
  • conoscenza e comprensione delle forme contrattuali che regolano il settore dello shipping nei suoi profili sia pubblicistici sia privatistici con particolare riguardo al diritto della navigazione ed ai suoi fondamentali istituti;
  • conoscenza e comprensione della regolamentazione e delle normative che disciplinano la pianificazione delle infrastrutture portuali e il relativo procedimento amministrativo (progettazione esecutiva e definitiva, gestione degli appalti, etc.);
  • conoscenza e comprensione delle normative che disciplinano il lavoro portuale e dei marittimi, la registrazione del naviglio e il fenomeno delle flag of convenience;
  • conoscenza e comprensione delle regolamentazioni internazionali in campo ambientale e in relazione alla sicurezza dei marittimi, la disciplina degli aiuti di stato e la regolamentazione antitrust a livello UE.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione:

  • capacità di individuare la normativa vigente e di inquadrarla correttamente nella gerarchia delle fonti;
  • capacità di lettura critica dei testi normativi e delle clausole contrattuali, cogliendo le problematicità interpretative ed applicative con particolare riguardo a: assicurazione rischi nel settore marittimo/trasportistico; stipulazione di contratti relativi alla gestione delle navi e del trasporto delle merci via mare; diritti del passeggero ed obblighi dell’operatore nel caso di stipulazione di contratti di trasporto via mare, contratti di crociera e contratti di viaggi turistici; poteri degli Stati costieri nelle diverse zone di mare in relazione allo sfruttamento delle risorse marine, alla tutela del mare da inquinamento ed all’assistenza di navi in pericolo.

Le conoscenze e capacità sono conseguite e verificate nell’ambito delle tematiche:

• Diritto dell’economia marittima
• Diritto della navigazione
• Diritto del trasporto di persone, delle crociere e del turismo costiero

AREA QUANTITATIVA

Conoscenza e comprensione:

  • acquisizione di competenze di analisi dei processi decisionali di carattere gestionale-strategico-operativo;
  • acquisizione di competenze relative all’utilizzo di strumenti e modelli matematico-statistici per la risoluzione di problemi complessi di trasporto merci e persone;
  • conoscenza di strumenti software per la modellazione e la simulazione di sistemi complessi applicati al management marittimo e portuale.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione:

  • analisi di problemi decisionali a livello manageriale ed operativo nelle attività che caratterizzano il settore marittimo-portuale e più in generale la logistica mare-terra;
  • applicazione di strumenti di supporto alle decisioni nell’analisi e nell’operatività di sistemi complessi, quali sistemi logistici e di trasporto;
  • capacità di analisi delle possibili soluzioni ad un problema tra le quali individuare quella di trade-off tra costi e benefici;
  • capacità di pianificare, condurre e analizzare i risultati di una indagine campionaria finalizzata a strategie di marketing in ambito croceristico;
  • produrre sintesi dei dati raccolti (tramite questionario) e analizzarli con opportune metodologie statistiche;
  • analizzare i flussi logistici individuando componenti di trend e stagionalità e fare previsioni.

Le conoscenze e capacità sono conseguite, ai fini della risoluzione di problemi di ottimizzazione, nonché dell’applicazione di tecniche di simulazione di scenari e analisi statistica multivariata e inferenziali, nell’ambito delle seguenti tematiche:

• Modelli di gestione ed ottimizzazione dei processi logistico-portuali
• Statistica economica per il settore dell’economia del mare
• Statistica per la gestione delle imprese di trasporto marittimo
• Metodi matematici dell’economia e delle scienze marittime

Per accedere al Corso di Laurea Magistrale in Economia del Mare (Maritime Economy) si richiede allo studente, qualunque sia la sede di provenienza, il possesso di requisiti minimi pari a 84 CFU così distribuiti:

  • almeno 18 CFU / Discipline Statistico-Matematiche
    (settori da SECS-S/01 a SECS-S/06 e settori da MAT/01 a MAT/09)
  • almeno 15 CFU / Discipline Economiche
    (settori SECS-P/01, SECS-P/02, SECS-P/03, SECS-P/04, SECS-P/05, SECS-P/06; SECS-P/12)
  • almeno 33 CFU / Discipline Aziendali
    (settori SECS-P/07, SECS-P/08, SECS-P/09, SECS-P/10, SECS-P/11, SECS-P/13)
  • almeno 18 CFU / Discipline Giuridiche
    (settori da IUS/01 a IUS/21)
  • conoscenze di almeno una lingua straniera nella comprensione orale e scritta su temi economici ed aziendali, con riferimento al livello B1 del quadro di certificazione europea dei crediti formativi universitari.

La verifica della preparazione personale degli studenti sarà effettuata secondo le modalità che saranno definite opportunamente nel regolamento didattico del corso di studio.

Secondo il dettato del D.M. 270/04 i requisiti necessari all’accesso alle Lauree Magistrali sono di due tipi:

  • requisiti curriculari;
  • adeguatezza della personale preparazione.

Per ciò che concerne i requisiti curriculari, per l’iscrizione alle Lauree Magistrali del Dipartimento di Studi Aziendali e Quantitativi è necessario il possesso di una laurea di durata triennale, di un diploma universitario ovvero di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo, qualunque sia la sede e la classe di provenienza, che preveda l’acquisizione di un numero di crediti che fanno riferimento a cinque ambiti disciplinari: aziendale, economico, quantitativo, giuridico, linguistico.

Oltre ai requisiti curriculari di accesso (di cui già si è fatto specifico riferimento nel Quadro A3.a – Conoscenze richieste per l’accesso), l’adeguatezza della preparazione personale in ingresso sarà verificata da un’apposita Commissione tramite l’analisi della documentazione della carriera universitaria precedente dello studente.

La Commissione, dove ne rilevi la necessità, può convocare lo studente per un colloquio, da espletarsi dopo il termine di scadenza delle immatricolazioni, finalizzato ad attuare una apposita azione di tutorato che guidi lo studente, durante il primo anno di corso, affinché possa proficuamente inserirsi nel percorso formativo della Laurea Magistrale.

Gli studenti provenienti da questo Ateneo dovranno presentare la domanda di valutazione utilizzando esclusivamente la procedura online disponibile sul sito web https://uniparthenope.esse3.cineca.it. Il nulla osta all’immatricolazione sarà rilasciato mensilmente mediante pubblicazione sul sito di tre elenchi:

  • degli ammessi in possesso di entrambi i requisiti richiesti (curriculari e di personale preparazione),
  • degli ammessi in possesso dei soli requisiti curriculari che, in data successiva all’immatricolazione, saranno contattati per sostenere l’eventuale colloquio per la verifica dell’adeguatezza della personale preparazione,
  • dei non ammessi per mancanza dei requisiti curriculari.

Gli studenti provenienti da altri Atenei dovranno presentare la domanda di valutazione utilizzando esclusivamente la procedura online disponibile sul sito web https://uniparthenope.esse3.cineca.it, allegando (da web) l’autocertificazione della laurea conseguita e degli esami sostenuti riportando i settori scientifici disciplinari e i crediti di ciascun esame.

Il nulla osta all’immatricolazione sarà rilasciato mensilmente mediante pubblicazione sul sito di tre elenchi:

  • degli ammessi in possesso di entrambi i requisiti richiesti (curriculari e di personale preparazione),
  • degli ammessi in possesso dei soli requisiti curriculari che, in data successiva all’immatricolazione, saranno contattati per sostenere l’eventuale colloquio per la verifica dell’adeguatezza della personale preparazione,
  • dei non ammessi per mancanza dei requisiti curriculari.

Attività propedeutiche ed attività formative integrative previste dall’ordinamento didattico saranno svolte da docenti del Corso di Laurea, sulla base di un ampliamento dell’impegno didattico e tutoriale nelle forme previste dal regolamento per l’incentivazione dei docenti.

La prova finale, che comporta l’acquisizione di 15 CFU e da sostenere in seduta pubblica con una Commissione interdisciplinare di docenti, consiste nella presentazione e discussione di una tesi curata dallo studente sotto la supervisione di un relatore. La prova è rivolta ad accertare le capacità di elaborazione e di comunicazione dello studente.
Nello specifico, l’elaborato scritto a contenuto teorico-sperimentale, deve essere dotato di originalità e può consistere in:


  • un approfondimento di una tematica analizzata durante il corso di studi, corredata da un’ opportuna analisi empirica o analisi multipla di casi reali;
  • un approfondimento di una o più delle problematiche affrontate dallo studente durante il periodo di stage.


Gli standard applicabili per la stesura della prova finale da parte dello studente e per la valutazione della prova stessa saranno definiti nell’ambito del regolamento didattico del Dipartimento di afferenza del corso di studi.


disaq_palazzo_pacanowski

Palazzo Pacanowski – Via Generale Parisi, 13 – NAPOLI

Insegnamenti previsti - a.a. 2019/2020

Insegnamento


SSD


CFU


Management delle Imprese della Blue Economy
SECS-P/08
9
Economia dei Trasporti
SECS-P/08
9
Risk Management e Coperture Assicurative Marittime
SECS-P/11
9
Diritto delle Assicurazioni Marittime
IUS/05
6
Tecniche di Simulazione
SECS-S/06
9
L’impianto Nave
ING-IND/01/02
6
Abilità Linguistiche
L-LIN/12
L-LIN/04
L-LIN/07
6

Insegnamento


SSD


CFU


Corporate Governance delle Aziende Marittime
SECS-P/07
9
UN ESAME A SCELTA TRA:
– Economia dello Sviluppo Sostenibile
– Politica Economica delle risorse rinnovabili
SECS-P/02
SECS-P/01
9
Diritto della Navigazione
IUS/06
6
Statistica per il Management dei trasporti
SECS-S/03
9
Organizzazione delle aziende marittimo-portuali
SECS-P/10
6
Esame Opzionale
 
9
Stage o Attività Sostitutiva
 
3
Preparazione Prova Finale
 
15

Insegnamento


SSD


CFU


Supply Chain Management Marittime
 
9

Referenti del Corso

COORDINATORE CORSO DI STUDI
Prof.ssa CORSARO Stefania
stefania.corsaro@uniparthenope.it

DOCENTE DI RIFERIMENTO
Prof. RISITANO Marcello
marcello.risitano@uniparthenope.it

Ufficio Servizi di Orientamento e Tutorato
Via Acton, 38 – 80133 Napoli
Tel. 081.5475151 – 136 – 248 – 617

orientamento.uniparthenope.it
orientamento.tutorato@uniparthenope.it

Ufficio Scuola Interdipartimentale di Economia e Giurisprudenza
Via Generale Parisi, 13 – 80132 Napoli
Tel. 0815475612

ufficioscuola.eg@uniparthenope.it
www.siegi.uniparthenope.it

Segreteria Studenti
Via Generale Parisi, 13 – 80132 Napoli
Tel. 0815475612

ufficioscuola.eg@uniparthenope.it
www.siegi.uniparthenope.it

Sede del corso:

Palazzo Pacanowski - Via Generale Parisi, 13 - 80132 Napoli

Vuoi iscriverti al Corso di Laurea e avere maggiori informazioni sull'Offerta Didattica?
Scrivi al Coordinatore del Corso di Studi. Compila il modulo sottostante e sarai ricontattato a breve.